Bevande al cioccolato perfette dalla A alla Z

 

  • Home
  • Un menù di bevande al cioccolato di successo: cosa fare e cosa evitare

dalla A alla Z
Bevande al cioccolato perfette

Bevande al cioccolato perfette dalla A alla Z

Presentare le bevande

Un menù di bevande al cioccolato di successo: cosa fare e cosa evitare

Ispirazione di ricetta

cosa fare e cosa evitare
Un menù di bevande di successo:

Pronti a stupire i clienti con cioccolate dal sapore straordinario impreziosite da una deliziosa creatività? La composizione del menù di bevande al cioccolato richiede la massima cura! Consideratelo il vostro personale bigliettino da visita per invitare i clienti a provare una delle vostre sensazionali delizie al cioccolato. Il segreto: essere creativi ma anche chiari.

Quando scorre il menù, il cliente vuole sapere dove sta andando... Il menù deve essere chiaro e facile da leggere: il cliente deve dedicare meno a tempo a scegliere e più tempo a godersi il momento degustativo.

1. Creare una struttura chiara agevola la scelta del cliente.
Lasciate da parte complesse elucubrazioni. La cosa migliore è la semplice logica. Esempio:
• bevande calde o fredde
• i classici o gli speciali
• formato piccolo o grande
• cioccolato puro o choctail
• …
Volete sperimentare un approccio più creativo o magari a tema?  Fantastico! Purché sia sempre logico e perfettamente in sintonia con i desideri del cliente. Esempio:
• Il classico non va mai fuori moda – bevande al cioccolato tradizionali
• Ciocco-zen – la nostra scelta di rilassanti bevande al cioccolato
• I fuoriclasse – il non plus ultra della decadenza
• La giusta carica per ripartire di slancio – bevande al cioccolato energizzanti
• …

2. Qualche aggiunta grafica aiuta il cliente a destreggiarsi meglio:
potete inserire delle schede, parole in grassetto, righe vuote tra una sezione e l’altra... velocizzerete la decisione e la presa dell’ordine!

3. Guidare visivamente il cliente verso i vostri suggerimenti dà impulso alle vendite:
inserite qualche elemento in grassetto, arricchite il menù con immagini accattivanti o colori che catturano l’attenzione... senza però esagerare o l’effetto verrà meno!

Quali fantastiche storie sul cioccolato raccontare nel menù Callebaut?

Il cliente non solo vuole vivere un’eccezionale esperienza a base di cioccolato ma, spesso, ama anche capire qual è la storia di una bevanda. Quale (breve!) storia si cela dietro la creazione e gli ingredienti:  ricetta e origine del cioccolato, ganache fatta in casa, latte caseario o non caseario, le spezie utilizzate... Aggiungere qualche informazione generale invita il cliente a provare!

Qualche esempio

Cioccolato

Crediamo in un cioccolato dal gusto straordinario. Ecco perché prepariamo la vostra cioccolata calda con tantissimo amore e, ovviamente, vero cioccolato. La polvere di cacao è bandita: usiamo solo l’ingrediente vero, direttamente proveniente dal Belgio. Che altro sennò?

Origine

Per gli esploratori: questa cioccolata calda è fatta con cioccolato di origine Arriba prodotto con fave di cacao di una regione fluviale a monte dell’Ecuador. Scoprirete un cacao dal sapore delizioso punteggiato di una miriade di aromi floreali e nocciolati.

Fave tostate intere

Per le nostre cioccolate calde, usiamo solo Finest Belgian Chocolate, fatto in Belgio da fave tostate intere. Conferisce al nostro cioccolato il tipico corpo ricco e intenso, con qualche nota delicata. Da gustare!

Belga al 100%

Prepariamo le nostre cioccolate calde con la tradizionale ricetta di una delle più antiche torrefazioni e cioccolaterie del Belgio, fatta con una miscela segreta delle fave più pregiate del mondo. Al Belgio e ai grandi sapori che rendono subito felici!

Una sferzata di felicità e di energia positiva!

Questa cioccolata calda è ricchissima di flavonoli di cacao naturali. Una tazza regala alla vostra giornata un sapore eccezionale e quintali di felicità.

Stuzzicate i sensi e l’immaginazione

Un cliente felice è un cliente che torna nel vostro locale. Aggiungere un tocco di creatività al menù delle bevande fa venire ancora più voglia di consumare!

1. Assegnare a ciascuna bevanda un nome accattivante apre la mente e invita i clienti a scoprire un'esperienza unica. Non solo stimola i clienti a provare cose nuove, ma rimarrà impresso nella memoria molto più a lungo.

Qualche esempio di nomi e relativa ispirazione:

  • Ingredienti: Zampilli di zenzero, Coco Loco, Esplosione alla ciliegia…
  • Origine: Mistero messicano, Atzechi all’attacco, Cuore africano…
  • Tema: Cioccostravaganze, A tutto relax, Cioccolata e fuga…
  • Momento della giornata: La cioccolata della staffa, Delizia pomeridiana, Cioccolato e biscotti...

2. Dare libero sfogo alla creatività con le forme, i colori e i look trasforma il menù delle vostre bevande in un’esperienza dinamica. È un ottimo modo per trasportare i clienti nella storia e nell’atmosfera del vostro bar o spazio di vendita.

Buono a sapersi

• Secondo alcune ricerche, eliminare i simboli delle valute (€, $, £,…) dal menù fa spendere i consumatori di più a tavolo. Quindi, far stampare 2,50 anziché 2,50 € incrementa le vendite.

• Elencare i prezzi per bevanda a zig-zag, ad esempio dietro la descrizione, rende meno facile il confronto e migliora le vendite delle bevande più costose o di qualità più elevata.

Grande e grassetto... se volete vendere! Le lettere grandi e i font in grassetto fanno vendere di più. Anche un’immagine o un disegno qua e là aiutano.

• Il 50% dei clienti sceglie la classica cioccolata calda. Questo significa che il 50% dei clienti è predisposto all’upsellingVuole provare qualcosa in più, di più ricco e sofisticato. Un potenziale bacino di grandi acquirenti! 

• Il cliente scorre il menù come il pilota di un F16 perlustra un territorio.   Prima guarda il menù per scoprire i confini. Le proposte in cima al menù e al fondo sono quelle che attirano  di più l’attenzione… e che generano il 25% circa in più di vendite rispetto agli altri prodotti.