Riscaldare il cioccolato

L’importanza della temperatura

Portare il composto di cioccolato a una temperatura di 35-40°C (per mousse a base di crema inglese) o di 40-45°C (per mousse a base di pâte à bombe) prima di incorporarlo a un composto più freddo (ad esempio la panna montata) è fondamentale per evitare che il cioccolato si solidifichi, il che creerebbe dei piccoli grumi e darebbe alla mousse una consistenza sabbiosa. Se dovete preparare volumi più consistenti di mousse, potete anche aumentare leggermente la temperatura del composto di cioccolato così da ottenere la consistenza perfetta.

Guardate i nostri tutorial sulla preparazione della mousse al cioccolato per dolci per scoprire le diverse ricette.